Registro Tumori Asl Napoli 1

Dei sette attivi in Campania, mancava all’appello solo il Registro Tumori dell’Asl Napoli 1, i cui dati verranno diffusi nei prossimi giorni.

Il periodo di riferimento è relativo al triennio 2010-2012: per la prima volta si avrà un indicatore certo dei morti per cancro nel capoluogo campano.

Dalle anticipazioni fornite dal quotidiano ‘Il Mattino’, nella città di Napoli (che  con i quartieri Soccavo, Pianura, Bagnoli,Fuorigrotta,Ponticelli, Barra e Scampia rientra a pieno titolo nella Terra dei Fuochi) c’è una mortalità per tumori piuttosto elevata, paragonabile a quella delle altre aree critiche della Regione: i più comuni sono quelli al colon retto, polmone, mammella, cervice uterina e ovaie.

È da tener presente che nel periodo di riferimento le politiche di screening e prevenzione ed i Piani oncologici di cura erano del tutto assenti. Solo con la copertura di almeno un quinquennio delle rilevazioni epidemiologiche si potrà, quindi, avere un dato statisticamente attendibile. Lavoro che sarà completato nell’arco del 2019 per allinearsi, entro il 2020, con il dato attuale.

Per fronteggiare la situazione proprio nella giornata di ieri si è tenuto un confronto tra circa 150 addetti ai lavori presso gli ‘Incurabili’, polo oncologico dell’Asl Napoli 1 con vocazione specifica per colon, mammella e fegato.

Proprio per gli Incurabili potrebbe nascere una nuova unità di assemblaggio di farmaci antiblastici. Sono in già stanziati, infatti, 600mila euro per la realizzazione del progetto.

Presso l’Asl Napoli 1, inoltre, è stata già identificata l’offerta interna di Radioterapia, Chemioterapia e Chirurgia in modo tale da affiancare  nei livelli di assistenza dei grandi centri come Pascale, Policlinico e Monaldi.

Il nodo da sciogliere riguarda la carenza di personale medico e infermieristico, per il quale si fa affidamento al piano di assunzioni previsto per il prossimo triennio.

Questo sito utilizza cookie a scopi funzionali ed analitici. Possono essere presenti anche cookie di profilazione di terze parti. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.