Ospedale Incurabili, trasferite le attività

Il crollo di una volta nella Chiesa Santa Maria del Popolo dell’Incurabili del 24 marzo scorso aveva lanciato l’allarme sulla grave situazione strutturale dello storico nosocomio partenopeo (leggi qui: https://bit.ly/2YTcGMT).

Il grave episodio ha portato al blocco dei reparti di Radiologia, Urologia e Medicina disposto in seguito al sopralluogo di Vigili del Fuoco e Protezione Civile.

Inevitabile, nelle scorse ore, la presa di posizione del commissario straordinario Ciro Verdoliva che ha disposto il trasferimento delle attività clinico-assistenziali presso altre strutture dell’Azienda sanitaria locale.

“L’interdizione di diverse aree di servizio rende doveroso optare per un trasferimento verso altre strutture – precisa Verdoliva - Non avrebbe senso tenere qui dei pazienti se diverse aree non sono agibili”.

 Nei prossimi giorni – prosegue Verdoliva - provvederemo anche al trasferimento delle opere d’arte e dei manufatti  custoditi nella farmacia storica”.

In allegato il provvedimento ufficiale dell’Asl Napoli 1.

Questo sito utilizza cookie a scopi funzionali ed analitici. Possono essere presenti anche cookie di profilazione di terze parti. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.