“Emodinamica e complementare” Federico II, è presente il tsrm in sala?

Con l’ultima missiva del 29 maggio scorso, quest’Ordine sollecita per l’ennesima volta l’A.O.U. Federico II di Napoli per conoscere se persiste ancora la problematica relativa al mancato ricorso della figura del tsmr per le attività di Radiologia interventistica (Emodinamica), Sala operatoria e Radiologia complementare.

Le attività in questione prevedono l’utilizzo di apparecchiature che emettono radiazioni ionizzanti, il quale - stando alla normativa di riferimento - è consentito solo ai tsrm, l’unica figura professionale con conoscenza tecnico-specifica acquisita in seguito a un Corso di Laurea.

Ricordiamo, inoltre, che l’espletamento di queste attività da parte di altre figure professionali è ‘esercizio abusivo della professione’.

Attenderemo un riscontro entro dieci giorni dall’invio di questa nuova richiesta, dopodiché adiremo le Autorità per la verifica dei fatti.

Sarà nostra cura tenervi informati sugli sviluppi della vicenda.

Questo sito utilizza cookie a scopi funzionali ed analitici. Possono essere presenti anche cookie di profilazione di terze parti. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.