Asl Napoli 1, avvisi pubblici: le anomalie segnalate per un bando per neuropscicomotricisti

Asl Napoli 1, continua l’emanazione, da parte dell’azienda sanitaria metropolitana, di avvisi pubblici per incarichi a tempo determinato di figure professionali tra le 19 afferenti al nostro Ordine. Da alcuni dei nostri iscritti arrivano varie segnalazioni e lamentele relative a vari aspetti di tali bandi di reclutamento che, come già ampiamente trattato sull’ultimo numero del nostro Bollettino, incrociano il tema delicato dei fabbisogni di personale di Asl e ospedali della Campania per il prossimo biennio.

Un processo di riprogrammazione in fieri in cui siamo impegnati a segnalare, ai vari manager, tra cui il commissario della Asl Ciro Verdoliva, la necessità di valutare con più attenzione il reale fabbisogno per convertire almeno una parte di tali avvisi in concorsi per profili a tempo indeterminato anche in chiave di riequilibrio di talune funzioni assistenziali spesso appannaggio pressoché esclusivo del privato accreditato.
All’indice, tra le varie anomalie segnalate, un Avviso pubblico della Asl Napoli 1, per titoli e colloquio, per il reclutamento a tempo determinato (ex articolo 15 octies del decreto legislativo 502 del 1992) per 10 posti di Neuropscicomotricista da impiegare per 36 ore settimanali e per due anni (eventualmente prorogabili per un solo altro anno), con trattamento giuridico ed economico complessivo pari a quello previsto dal vigente contratto collettivo di lavoro per il personale del comparto Sanità (categoria D). I punti critici esposti riguardano il bando, il colloquio e la delibera 747 relativa alla graduatoria finale.
Come Ordine Tsrm Pstrp faremo presente nelle sedi e nei modi più opportuni tali anomalie alla direzione della Asl e valuteremo con il nostro ufficio legale se ricorrono gli estremi per un ricorso e per impugnare il bando.

Questo sito utilizza cookie a scopi funzionali ed analitici. Possono essere presenti anche cookie di profilazione di terze parti. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.