Dotazioni organiche, l’Ordine scrive alle strutture sanitarie

Sono tutti iscritti all’Albo i tsrm da voi assunti?

 Nell’esercizio della propria funzione di vigilanza, l’Ordine scrive alle strutture sanitarie pubbliche e private della Campania per conoscere la regolarità delle proprie dotazioni organiche.

La normativa parla chiaro: stando alla legge 3/2018, art. 5, per l’esercizio di ciascuna delle professioni sanitarie, in qualunque forma giuridica svolta, è obbligatoria l’iscrizione al proprio Albo. 

Se tale obbligo non viene adempiuto si sfocia nel reato di ‘esercizio abusivo della professione’. 

L’Ordine resta in attesa di risposte, in mancanza delle quali adotterà le opportune attività ispettive e di controllo per accertarsi che tutti i tsrm del nostro territorio prestino servizio in regola.

Questo sito utilizza cookie a scopi funzionali ed analitici. Possono essere presenti anche cookie di profilazione di terze parti. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.